Back


KENKON : Il significato del simbolo



La creazione del simbolo (crest) della I.O.G.K.F., il Kenkon, è stata determinata sulla variazione di un disegno di base e la combinazione di due emblemi (crests), l’emblema personale (mon) di Higaonna Sensei e l’emblema (mon) della famiglia di Chojun Miyagi Sensei.

Durante il periodo in cui Higaonna Sensi insegnò allo Yoyogi Dojo, nei primi anni ’70, adottò, come suo emblema personale (mon), il disegno di base detto tomoe (una ‘virgola’). La ragione alla base di questa scelta fu che il tomoe è il disegno di base su cui è costruito l’Hidari Gomen (le tre ‘virgole’che ruotano insieme) che è un simbolo di Okinawa. La disposizione delle due ‘virgole’ all’interno di un cerchio aperto stava a rappresentare i movimenti circolari del Goju-Ryu. In seguito Higaonna Sensei notò che le due ‘virgole’ somigliavano alla posizione delle braccia quando eseguono il Kata Sanchin viste dalòl’alto. Un punto rosso all’interno del cerchio completava il suo emblema (mon).

Nel 1979 fu fondata la I.O.G.K.F.. Higaonna Sensei dunque decise che doveva ideare un mon  che rappresentasse questa nuova realtà e perciò chiese ad An’Ichi Miyagi Sensei e a Seijin Nakamoto Sensei (entrambi ora deceduti) di ideare un mon per la I.O.G.K.F.
Essi idearono il Kenkon unendo l’emblema (mon) personale di Higaonna Sensei (senza il punto) con l’emblema (mon) della famiglia Miyagi creando così un emblema (mon) con un profondo significato.
il cerchio dell’emblema di Higaonna Sensei, basato sulle sue radici okinawense che rappresenta il cielo (Ken) e la morbidezza (ju) e l’emblema della famiglia Miyagi (Kon) che rappresenta la terra e la durezza (go). Il Kenkon rappresenta davvero l’uonione armoniosa di questi principi.

 

Courtesy of Adrienne Langgartner

 

Il Simbolo Kenkon è protetto da registrazione internazionale a favore della I.O.G.K.F. 
e registrato in Italia a favore dell'a.s.d Tora Kan, Honbu Dojo IOGKF Italia.



Back